I cassonetti dei rifiuti sollevati a sbalzo

Tutti noi siamo abituati a vedere il camion dei rifiuti accostarsi al cassonetto, agganciarlo e sollevarlo fino a scaricarne il contenuto  nel cassone del mezzo. Un’azione di routine alla quale non facciamo ormai più caso. Eppure anche anche i cassonetti dei rifiuti si danneggiano, e devono essere trasportati fino al magazzino di riparazione e lì movimentati tra gli spazi spesso angusti di un officina di lavoro.

Amia, l’azienda Multiservizi per l’igiene ambientale della provincia di Verona aveva proprio questa esigenza, sollevare cassonetti dei rifiuti danneggiati, per ripararli nell’officina interna. Siamo così andati a fare un sopralluogo per valutare tutte le fasi di movimentazione del cassonetto, gli spazi e gli ingombri. Abbiamo analizzato, in particolare, il tipo di aggancio “a fungo” collocato sopra i cassonetti. Gancio usato anche per il trasporto del cassonetto dall’isola ecologica fino all’officina. Abbiamo così studiato un particolare sistema di aggancio adatto ad incastrarsi nel “fungo” posto sui cassonetti. A questo aggancio abbiamo abbinato una versione customizzata della gru contrappesata girevole 01B5 con trazione, sfilo, sollevamento e discesa elettrici, modificata con portata massima maggiorata fino a 340 kg a sbalzo di 1000 mm, aumentando anche l’altezza di sollevamento di 200 mm. Per una migliore ergonomia, aggiunti due maniglioni sulla zavorra e due sulla colonna, in modo da agevolare l’operatore durante la rotazione della ralla e contemporaneamente tenere in posizione il cassonetto sollevato.

Ancora una volta siamo riusciti a trovare la soluzione ottimale per il nostro cliente, andando a personalizzare su misura uno delle nostre Gru a sbalzo.

 

News e Case History

I pali Campion saldati con una gru a sbalzo speciale AxA

I pali Campion saldati con una gru a sbalzo speciale AxA

Siamo negli anni Sessanta, a Fratta Polesine, in provincia di Rovigo. I fratelli Adriano e Otello Campion lavorano nella carpenteria di loro padre, Dino Campion. E’ quasi per caso che cominciano a creare i primi pali per l’illuminazione, lo fanno su richiesta del sindaco, per illuminare il viale della stazione del paese.

Una gru a sbalzo 01B5P si destreggia tra gli spazi dell’Officina meccanica FRM

Una gru a sbalzo 01B5P si destreggia tra gli spazi dell’Officina meccanica FRM

Siamo appena a sud della città di Firenze, per la precisione a Bagno a Ripoli, tra le prime dolci colline che anticipano la zona del Chianti. Qui, nella patria dell’arte, della letteratura e del buon vino, si possono anche produrre ingranaggi di alta qualità e precisione, come fa l’officina meccanica FRM.

Share This